Archivi categoria: Rassegna stampa

Articoli di giornale, recensioni e testimonianze su Oltre il Giardino Onlus apparse nel corso degli anni.

Articolo apparso sulla provincia di Como sulla libera università del tempo ritrovato

Una proposta alla città, da parte dei suoi “matti”. Nasce, all’interno del parco di San Martino, la Libera Università del Tempo Ritrovato. L’iniziativa, messa a punto sotto l’egida del dipartimento di salute mentale del Sant’Anna, coinvolge le associazioni NEP-Nessuno è Perfetto, Asvap 6 e 8, Global Sport Lario, La Mongolfiera, Oltre il Giardino Project, Intercral Como e il gruppo musicale “Gli Alchechengi”. Il progetto è stato presentato ieri, di fronte a un centinaio di persone fra cui l’assessore alle Politiche sociali Bruno Magatti, nel giardino antistante il centro diurno, nel blocco centrale dell’ex manicomio.
Non sarà, ovviamente, un’università nel senso classico del termine. Nessun esame finale, niente lezioni cattedrali. Anzi, l’ateneo seguirà i dettami della “pedagogia della lumaca”: «Lo spirito – sottolinea il poeta Mauro Fogliaresi – è l’elogio alla lentezza: apprendere con amore, ascoltare senza annoiarsi».
Le lezioni cominceranno a ottobre e saranno aperte e gratuite per tutta la città. Gli organizzatori hanno due ambizioni. La prima: spingere la comunità a riflettere di più sulla salute mentale. «C’è un ritardo – commenta Claudio Cetti, direttore del dipartimento di salute mentale del Sant’Anna – una sorta di stigma sul tema. La nostra idea è costruire un percorso tra memoria e futuro che faccia tesoro di quella miniera inesauribile rappresentata dall’originalità dell’esperienza di ogni individuo». Del resto, come ha spiegato Giuseppe Bruzzese, presidente di Oltre il Giardino, «siamo “matti”, è una malattia che va e viene, non è un timbro appiccicato sulla schiena». La seconda ambizione riguarda l’animazione della struttura del San Martino, cruciale per la vita di Como. E, a questo proposito, la Libera Università s’integra anche con il progetto “Insieme per il San Martino”, finanziato da Fondazione Cariplo per la valorizzazione dello spazio e per la promozione di attività formative, ricreative e d’inclusione sociale.
Le associazioni e i volontari giocheranno un ruolo fondamentale: «Privilegeremo il tempo dell’ascolto dilatato a misura di persona – commentano le organizzazioni – docenti e alunni insegnano e imparano incrociando alla pari il sapere accademico o tecnico con quello esperienziale, promuovendo una cultura di scambio, condivisa e reciproca. Un’università aperta al cittadino, in cui ai “sani” e ai “malati” è offerta la medesima pedagogia, in grado di offrire spunti per una riflessione più ampia intorno alle potenzialità e ai valori umani e ambientali custoditi in quest’area». All’ombra delle querce, il gruppo Oltre il Giardino Project ha impastato con la musica le riflessioni e le vite degli ex abitanti dell’ospedale. Raccontando di quell’uomo che, in fondo al corridoio, riparava gli orologi. Oppure la danza di Odette, o quella sera in cui Ambrogio, da vent’anni in manicomio, cantò con De Sfroos davanti a cinquemila persone. Alcune storie sono racchiuse nel loro ultimo cd. Il titolo potrebbe essere una sintesi perfetta: “Non tutti i matti vengono per nuocere”.

Andrea Quadroni – La Provincia di Como

OLTRE IL GIARDINO: COINVOLGE NELLA SERATA DEL FORUM PER LA SALUTE MENTALE

LECCO – Il Forum Salute Mentale di Lecco ha presentato ieri sera in sala Ticozzi “Non tutti i matti vengono per nuocere” di Oltre il Giardino Project. Il 1° luglio 2014 nasce a Lecco il Forum per la salute mentale di Lecco, un coordinamento aperto all’adesione di associazioni di utenti e familiari, associazioni culturali, cooperative, enti, sindacati, operatori, cittadini sensibili al tema della salute mentale. Continua a leggere