LA MUSICA NON HA CONFINI

La musica non ha confini, non ha barriere, arriva dall’altro all’altro, uno scambio continuo di messaggi e comunicazioni. Nella diversità di suoni si trovano immense ricchezze e ogni popolo ha la sua melodia, il suo ritmo e le sue radici.Ma nella musica le contaminazioni la fanno da padrone, basti pensare al jazz, fusione di linguaggi sonori occidentali e afroamericani. Ma se è cosi facile abbattere le barriere attraverso la musica perché non riusciamo ad abbattere i muri umani che non ci permettono di conoscere l’altro nella sua interezza? Senza averne paura?
L’altro da noi è solo una musica che va ascoltata, percepita come espressione di grande apertura. Ecco cosa è l’altro: un dono .
Si proprio cosi: come un disco che si apre e si ascolta con la voglia di imparare e farsi attraversare. Questo attraversamento lo si trova prepotentemente nella musica d’autore, dove varie anime concorrono per un invito all’apertura… basti pensare a Domenico Modugno, che ha unito l’Italia e il mondo con la sua celeberrima Nel blu dipinto di blu.
Ma altre musiche si affacciano e il pensiero cari lettori va oltre l’Italia, ai suoni mediterranei. Rimango spesso affascinato dalla cultura musicale mediorientale, piena di colori e sfumature.
Oltre il giardino è proprio questo… la capacità di ascoltare musiche diverse godendone i suoni senza pregiudizio alcuno.
Sono «strade aperte» come canta Roberto Durkovic. Cantautore pavese, Roberto Durkovic è nato in Italia ma le sue origini praghesi trapelano dalle sonorità mitteleuropee impresse alla sua musica. Da oltre dodici anni vanta una prolifica collaborazione artistica e interculturale con un gruppo di musicisti tzigani incontrati nei vagoni della metropolitana di Milano.
Di queste strade aperte ne dovremmo avere sempre di più…
Senza più persone che credono di salvarsi abbattendo l’altro con le ruspe o erigendo muri…
La musica non ha confini, non ha barriere.

Cristiano Stella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *