LA NOSTRA TERRA

Mentre ero sdraiato nel mio giardino, un giorno vidi un verme uscire “a tutta birra” dalla terra, talmente agitato al punto di sembrarmi impazzito. Mi chiesi cosa gli fosse successo perché, seppur nella sua agitazione, si notava che era felice, tanto felice. Non impiegai molto a scoprirne il motivo: alle sue spalle, all’interno della galleria da cui era sbucato, c’era una talpetta piuttosto delusa nell’aver perso la sua “pappa”. Tra l’altro, nel tentativo di catturare il verme, il sole le aveva abbagliato gli occhi, provocandole un forte fastidio. Nonostante ciò la talpa non si abbatté affatto, anzi si mise a scavare più profondamente, sicura che avrebbe trovato altro cibo. Decisi allora di aiutare il lombrico rimettendolo nella terra vicino al luogo da cui era uscito per agevolargli l’ingresso nella terra umida e lui, riconoscente, si mise a strisciare velocemente verso la libertà e la salvezza.
Morale della favola? La felicità è non perdersi mai d’animo, sapere che a volte c’è un inaspettato aiuto dall’esterno e impegnarsi nel trovare una soluzione ai propri problemi, esattamente come la talpa e il lombrico che nel frattempo aveva ripreso il suo cammino di vita.

Giovanni Da Canal

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *