Un buen retiro

Il “mio Buen Retiro” è un angolo malfamato di Como, del lago di Como.
È un angolino nascosto su una malconcia panchina dietro il chiosco ai giardini a lago.
Il chiosco di Roberto.
La zona è molto ben frequenta da spacciatori, extracomunitari (Svizzeri e Americani), barboni, alcolisti anonimi(?), badanti ucraine, donne delle pulizie ghanesi in cerca di avventure, prostituzione maschile e varia umanità.
Purtroppo c’è anche un parco giochi, una giostra e un trenino e dei bambini allegri che giocano dopo aver mangiato lo zucchero filato che rovinano il clima idilliaco di una rissa tra africani e poliziotti.
Io però mi rilasso (quasi) felice, specie al tramonto quando i bambini finalmente vanno a casa e aumentano i fumi ‘stupefacenti’.
Si perché questo posto è ‘stupefacente’ così come la vita, la mia vita, nel bene e nel male…e chi può dirlo cos’è bene e cos’è male…forse nessuno (Ulisse), come quell’avventuriero che ha resistito anche al canto delle sirene… o forse no…
Ad Abbondio, ciao.

Gagarin
(ho paura dei giostrai).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *